Il top degli chef varesini per una cena… che fa del bene

Home / News / Il top degli chef varesini per una cena… che fa del bene

Il top degli chef varesini per una cena… che fa del bene

Il top degli chef varesini per una cena… che fa del bene

Lo sappiamo tutti, e tante volte l’abbiamo raccontato: quando c’è da fare del bene, Varese risponde sempre presente. Ed è quello che succederà anche domenica 30 giugno con la prima edizione del “Gran Galà Veratti”.

 

SI CENA SOTTO LE STELLE
Di cosa si tratta? Di una cena (gourmet) solidale, in una insolita e splendida location, con 10 maestri varesini dei fornelli a comporre una brigata eccezionale. Il fine è la cosa più bella e importante: l’evento, ideato e sostenuto dai commercianti di via Veratti a sostegno di “Amico Fragile Onlus”, associazione no profit che gestisce presso l’ASST Sette Laghi il Centro Antiviolenza Amico Fragile Dico_Donna per l’assistenza e la tutela integrata della donna vittima di violenza.

 

NUMERI E PROTAGONISTI
Via Veratti, arteria del centro di Varese, verrà chiusa al traffico per un golosissimo percorso culinario a cielo aperto realizzato da 10 grandi chef del territorio: Marco Dossi, chef e creatore di Love in The Kitchen; Alberto Broggini, Chef del Ristorante Panorama Cafè; Davide Aviano, quarto classificato a Masterchef Italia 2018; Roberto Valbuzzi, chef del Crotto Valtellina; Francesco Testa, chef della Tana d’Orso; Matteo Pisciotta e Andrea Piantanida, chef del Ristorante Luce e creatori di Jarit; Linda Chirico, titolare di Ofelè – cafè e pasticceria; Denis e Andrea Buosi, padre e figlio pasticceri e maestri cioccolatieri della Pasticceria Buosi. A coordinare il gruppo sarà Lanzarotti Catering.

200 metri di tavolo imperiale al centro della via, 400 posti a sedere, più di 40 aziende del territorio, 50 camerieri, oltre 60 i volontari che daranno il loro contributo per rendere unica la serata.

«Un grazie di cuore a tutte le aziende, ai partner, agli amici, ai colleghi commercianti della via Veratti che si sono messi in gioco insieme a noi – le parole di Juanita Lorenzon, Luciana Chiaravalli e Alessandra Cellini, ideatrici dell’evento – Quella di domenica 30 giugno non sarà solo una cena di gala, ma un momento di condivisione di virtù fondamentali: la vicinanza a chi è più fragile, il lavorare insieme, il credere nella forza del territorio. Via Veratti per noi è una “seconda casa”, anzi, molto spesso, una “prima casa” dove passiamo gran parte delle nostre ore quotidiane; vogliamo aprire la nostra casa a tutti, regalando una serata indimenticabile e di altissimo livello. Una serata magnifica, ma soprattutto, benefica. Il nostro obiettivo è portare valore aggiunto alla città di Varese, sperando che questo sia solo il primo evento di una lunga serie. In tanti stanno credendo in questo progetto, primi tra tutti gli chef presenti. Ognuno collabora con l’altro, portando le proprie competenze e peculiarità per una cena memorabile».

 

fonte: Varese Noi